Spazio, ultima frontiera.
+39 320 75 45 533
depistaggio@demeb.org

ALABARDA SPAZIALE!

ALABARDA SPAZIALE!

Panta Rei, tutto scorre ed io, come altri, sto qui a disegnare e scrivere, fregnacce e cose apparentemente serie che poi col tempo si rivelano fregnacce. Mi guardo intorno e vedo lo sfacelo più totale, mancanza di voglia, voglie, vita e vite come un buco nero che ingiotte tutta la luce che si prova a costruire, potenziali sprecati tra alcool e polverine. Mi faccio una canna nella speranza di vedere e avere un’illuminazione: buio.

La Guerra, quella fatta con le armi, è alle porte.

La Guerra, quella fatta con le idee, la stiamo già combattendo e per certi versi miseramente perdendo.

Ieri avevo messo in agenda su SKY “UFO Robot Goldrake”, i cartoni animati, quelli coi supereroi, ci hanno insegnato che alla fine anche nel buio più profondo c’è una luce che brilla e che prima o poi vince inondando tutto con la sua potenza: che belli i cartoni animati.

Poco più di centocinquanta parole e nulla più da dire, solo un ripetersi di depressione e disperazione. Voglio essere come Zorro.

Mi Dileguo, Ciao Individui.